15 anni, 15 anni in cui tu sei entrata nella mia vita, così piccola, tenera, come un ciclone sei arrivata. Ultimamente ti ho un pò lasciata sola e se in qualche modo ti ha ferito, ti chiedo di perdonarmi. E’ come se adesso in casa mancasse qualcosa, manca il vederti appallottolata sui cuscini, manca il tuo guardarmi per le coccole, ma non devi aver paura, potrai ritrovare Leo, Tilla e mamma. Ci ritroveremo un giorno. Ti amo mia nocciolina. La tua mamma Veronica

Piccola Gianira, in questi pochi mesi che ti ho conosciuta ho visto tante cose di te che non scorderò mai, pochi mesi ma importanti per vedere quanto eri tenere e divertente. Nonostante i tuoi 15 anni trovavi sempre il modo per farci compagnia e per farci sorridere. Non scorderò mai le tue unghie fuori dalla porta che ci facevano svegliare, non scorderò mai di come ti addormentavi sul cuscino tutta rannicchiata, ma soprattutto non scorderò mai di come ti guardavi allo specchio. Ciao piccola Gianira, resterai sempre nel mio cuore, adesso potrai stare insieme a Aaron, Rey e soprattutto insieme a Edy. Ti voglio bene, ciao piccola, sarai sempre la mia polpettina. Emanuel

Piccola batuffola Gianira, noi ci siamo conosciuti da poco, ma stai pur certa che sei sempre stata nei miei pensieri. Ora sei al ponte dell’arcobaleno e appena puoi ricorati di dare un saluto speciale a Rey e ad Aaron che sono li che ti aspettano per stare insieme a te. Ora sei felice, serena e non soffri e ricordati della tua amata Veronica e Edy. Ciao Cucciola Alessandra